Wednesday, December 12, 2018

OSPITI SPECIALI IL 14 MAGGIO AL GOLF CREMA RESORT

maggio 8, 2015 by redazione  
Filed under NEWS

Golf People Club Magazine , in funzione del personale rapporto di amicizia e di una specifica partnership istituzionale di sviluppo territoriale che lega in maniera strategica il direttore responsabile , Stefano Masullo , al Comune di Crema , all ‘ Università degli Studi di Milano – sede di Crema , a Reindustria ed al Golf Crema Resort , ha organizzato , una esclusiva  giornata appositamente organizzata e riservata ai componenti il Corpo Consolare di Milano e della Lombardia , il cui obiettivo , nell ‘ambito dello specifico programma varato dal Comune , denominato La Crema di Expo , è quello di far conoscere Crema , sotto alcuni importanti e fondamentali aspetti culturali , storici , economici ed istituzionali .

Il Sindaco , l ‘ intera Giunta Comunale , l ‘ Assessore al Bilancio con delega EXPO , la Curia , l ‘ Università degli Studi di Milano – sede di Crema , Golf People Club Magazine , unitamente alle Associazioni Industriali e Professionali di categoria del territorio , ospiteranno , in forma ufficiale ma in un contesto ludico , tutti i rappresentanti del Corpo Consolare di Milano e della Lombardia , Giovedì 14 Maggio 2015 , ad una colazione conviviale prevista per le ore 12:30 che si svolgerà nella splendida ed unica cornice del Golf Resort Crema ubicato in Via Ombrianello 21 gestita direttamente dal presidente Fabrizio Gargioni e dal direttore Italo Mariani , a cui farà seguito , nel primo pomeriggio una visita guidata in forma privata alla Basilica del Bramante , curata personalmente da uno dei più illustri concittadini contemporanei , Angelo Dossena , attualmente Vicepresidente Comitato Scientifico Fondazione OPUS 3.0 , consigliere Comitato Scientifico Golf People Club Magazine e Presidente Compagnia Teatrale Unteatro Roma – già direttore generale Teatro La Scala di Milano e consigliere Piccolo Teatro di Milano , Membro Fondatore della prima fondazione teatrale italiana , Fondazione Teatro Franco Parenti , presieduta da Andreè Ruth Shammah , — direttore e regista stabile del Teatro Franco Parenti già presidente Comunità Ebraiche Europee  .

Paolo Gila

Paolo Gila , giornalista economico-finanziario presso la RAI Radio Televisione di Milano , volto noto dei Telegiornali Nazionali per i collegamenti dedicati alle notizie riguardanti i mercati finanziari ed autore di interviste ai protagonisti dell’ economia italiana , sarà uno degli importanti ospiti speciali presenti Giovedì 14 Maggio 2015 all’ esclusiva giornata di Golf – Business & Cultura , organizzata congiuntamente da Comune di Crema , Golf Club Crema Resort e Golf People Club Magazine , riservata ai componenti il Corpo Consolare di Milano e della Lombardia , agli esponenti delle Camere di Commercio Estere in Italia , ai vertici delle Camere di Commercio Italiane all ‘ Estero , agli addetti commerciali delle Ambasciate presenti in Italia , ai presidenti di Lions e Rotary della zona , il cui obiettivo , nell ‘ambito dello specifico programma varato dal Comune , denominato La Crema di Expo , è quello di far conoscere Crema , sotto alcuni importanti e fondamentali aspetti culturali , storici , economici ed istituzionali .

Paolo Gila è l ‘ ideatore dell’ Indice IFIIT  – il primo indice di fiducia sugli investimenti in innovazione tecnologica , accreditato presso l’ Agenzia dell’ Innovazione e il Ministero dello Sviluppo Economico – è autore di Inventarsi un’impresa (2008) , 100 Idee x Cento Start Up (2011) e - assieme a Mario Miscali - I Signori del Rating (2012) , nel 2013 esce Capitalesimo . Il ritorno del feudalesimo nell’economia mondiale.

Nel 2010 ha ideato anche il Festival della Geografia di Bardolino , giunto nel 2013 alla sua terza edizione , e di cui è  il curatore , da  anni è  editorialista di alcune testate internazionali , tra cui Radio China International , Finance Business Review , L‘ Impresa e Crossroads .

Negli ultimi anni ha inoltre creato e realizzato diversi format per numerosi convegni e seminari in aula , oltre che Digital Life , rubrica sull’innovazione webtv , presentata allo Smau del 2010 .

I libri di Gila Paolo

Capitalesimo. Il ritorno del Feudalesimo nell’economia mondiale

Trama del libro

Il capitalismo è come un aereo entrato in un vuoto d’aria. Le sue ali hanno perso portanza e non si trova un sistema per tenere in volo l’apparecchio. In quindici anni, con il il tracollo delle borse asiatiche del 1998, lo scoppio della bolla della new economy del 2001 e la crisi dei mutui sub-prime del 2008, sembra proprio che il sistema economico globale sia stato messo in ginocchio.
Ma quello che è successo è forse ancora più grave: il capitalismo non è finito, si sta trasformando in qualcosa di diverso, che ricorda da vicino l’avvento del Feudalesimo dopo il collasso del mondo antico. Il capitalismo sta diventando «Capitalesimo», un sistema capillare e inesorabile di controllo assoluto su un territorio frammentato, una sorta di Sacro Romano Impero della finanza, coi suoi feudatari sempre più potenti, i suoi marchesi, i suoi baroni, i vassalli, i valvassori e la sua plebe sterminata, sempre più povera.
La reale ricchezza prodotta da tutte le nazioni e pari a circa 70000 miliardi di dollari, ma l’ingegneria finanziaria ha creato ad arte un valore virtuale di scambi che vale trenta volte tanto. Siamo immersi in un’immensa contraffazione, ormai strutturale, che è la vera causa del vuoto d’aria dell’aereo del capitalismo, ma che viene difesa e gestita con pugno di ferro dai nuovi Signori della Terra, coloro che hanno i mezzi e le conoscenze per sfruttarla a proprio vantaggio.

Paolo Gila – Capitalesimo. Il ritorno del Feudalesimo nell’economia mondiale, Bollati Boringhieri (Collana Temi, febbraio 2013),  pagg. 273, 16 euro.

I signori del rating. Conflitti di interesse e relazioni pericolose delle tre agenzie più temute della finanza globale

Standard & Poor’s, Moody’s e Fitch sono le tre agenzie di rating che sconvolgono… Nella libreria di 1 lettori

100 idee x 100 start up. Storie esemplari di imprenditori che innovano per vincere la crisi

Un giovane imprenditore tessile che produce luminose lenzuola in fibra .

Mi metto in proprio

“Mi metto in proprio” è un manuale pratico e una guida per orientarsi…

L’autunno al futuro

Avviare un’attività. Obiettivo lavoro

Questo libro suggerisce la strada migliore per mettersi in proprio .

CLAUDIA PERONI

Claudia Peroni , giornalista e conduttrice televisiva italiana , nonché ex pilota di rally , volto noto dell ‘ emittente Mediaset dove si occupa di motori è stata nominata Ambassador Women for EXPO 2015 , sarà uno degli importanti ospiti speciali presenti Giovedì 14 Maggio 2015 all’ esclusiva giornata di Golf – Business & Cultura , organizzata congiuntamente da Comune di Crema , Golf Club Crema Resort e Golf People Club Magazine , riservata ai componenti il Corpo Consolare di Milano e della Lombardia , agli esponenti delle Camere di Commercio Estere in Italia , ai vertici delle Camere di Commercio Italiane all ‘ Estero , agli addetti commerciali delle Ambasciate presenti in Italia , ai presidenti di Lions e Rotary della zona , il cui obiettivo , nell ‘ambito dello specifico programma varato dal Comune , denominato La Crema di Expo , è quello di far conoscere Crema , sotto alcuni importanti e fondamentali aspetti culturali , storici , economici ed istituzionali .

Claudia Peroni , inizia la sua esperienza televisiva come giornalista nel 1982 , nella redazione di Grand Prix , lavorando per la Formula 1 e il Rally ; tale collaborazione proseguirà nel corso di tutta la sua carriera , affiancandosi ad altre attività .

Nel 1989 conduce il suo primo programma Cadillac , su Rete 4 , dal 1992  al 1997 , periodo in cui Mediaset trasmette le gare di Formula 1, diventa l’inviata dai box ; ruolo che continuerà a mantenere successivamente sulle reti Telepiù .

Inoltre , tra gli anni Ottanta e Novanta , prende il via a diversi rally del campionato italiano e del campionato europeo , trasferendo tali esperienze in programmi quali Speciale Rally e Rally & Racing , di cui è sia conduttrice che autrice .

Dal 2002 ,  quando Mediaset acquisisce i diritti sul motomondiale , presenta diverse rubriche di approfondimento sul tema , ha collaborato con diverse radio , quali RDS , RTL 102.5 e Radio Italia e con riviste a diffusione nazionale.

Nel 2011  ha pubblicato il libro La Formula 1 dietro le quinte. La donna dai box , attualmente continua ad occuparsi di motori per la redazione di Sport Mediaset .

S.E. MONSIGNOR OSCAR CANTONI

Papa Francesco insieme a monsignor Oscar Cantoni .

Dopo gli studi classici compiuti al Pontificio Collegio Gallio di Como , retto dai padri somaschi nel 1970 entra nel seminario diocesano per ricevere la specifica preparazione teologica.

Il 28 giugno 1975 viene ordinato presbitero a Como dal vescovo Teresio Ferraroni , dopo l’ordinazione gli viene affidato l’incarico di responsabile del Centro diocesano vocazioni, da lui stesso creato e di cui si occupa fino al 1999 , curando l’animazione vocazionale e organizzando momenti formativi e iniziative rivolte specialmente ai giovani, come la “scuola di preghiera”, una delle prime in Italia , o la consuetudine , alla vigilia della Giornata mondiale per le vocazioni, del pellegrinaggio dei giovani al Sacro Monte di Ossuccio e al santuario della Madonna del Soccorso ; fino al 1982  svolge anche attività pastorale nella parrocchia di Santa Maria Regina a Muggiò , per poi dedicarsi all’insegnamento della religione presso l’istituto tecnico Caio Plinio di Como.

Nel 1986 è nominato direttore spirituale del seminario teologico diocesano , mentre nel 1991 delegato vescovile per l’ Ordo Virginum, l’associazione delle vergini consacrate ripristinata dal Concilio Vaticano II , che contribuisce a far sorgere e sviluppare nella diocesi di Como .

Nel corso degli anni pubblica svariati volumi dedicati in particolare alla direzione spirituale e numerosi articoli sulla vocazione e la formazione cristiana che gli procurano considerazione e notorietà , è invitato inoltre a predicare una nutrita serie di ritiri spirituali a sacerdoti, persone consacrate e laici in molte diocesi italiane.

L’11 luglio 2000 papa Giovanni Paolo II gli conferisce il titolo di prelato d’ onore di Sua Santità e nel 2003 lascia tutti gli incarichi precedenti poiché è nominato vicario episcopale per il clero , incarico che mantiene fino alla nomina episcopale .

Il 25 gennaio 2005 papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo di Crema ; succede ad Angelo Paravisi , deceduto il 2 settembre 2004 , riceve l’ordinazione episcopale il 5 marzo successivo nella cattedrale di Como dal vescovo Alessandro Maggiolini , coconsacranti il vescovo Teresio Ferraroni e l’ arcivescovo Paolo Romeo , divenuto poi cardinale , prende possesso della sua nuova diocesi il 19 marzo successivo.

Gli viene affidata la delega della Conferenza Episcopale Lombarda per la vita consacrata ed entra a far parte della omologa commissione episcopale della CEI ; il 16 giugno 2005  è anche nominato visitatore per i seminari italiani .

Anche a Crema prosegue nella sua attività di comunicatore : dopo la diffusione della sua lettera d’ingresso in allegato al settimanale cattolico locale Il Nuovo Torrazzo ,  nei primi giorni del 2007 fa notizia la sua iniziativa di distribuire davanti a supermercati e centri commerciali della diocesi l’opuscolo Ti scrivo da amico , trenta pagine di linguaggio schietto e informale per parlare di dolore e malattia , di battesimo e famiglia , lasciando la propria e-mail per chi voglia contattarlo direttamente .

Dal 12 ottobre 2007 compie a tutte le parrocchie della sua diocesi la sua prima visita pastorale , che si conclude nel 2011 .

Monsignor Oscar Cantoni con tutti i sindaci del Cremasco .

Nel 2009 , dopo due anni di intenso lavoro preparatorio , fonda Uni-Crema , “libera università per l’età adulta” da lui voluta per “contribuire alla promozione culturale e sociale della cittadinanza” nel solco “dell’umanesimo cristiano e della tradizione cristiana” nel settembre 2010 è il primo vescovo in Italia a organizzare e lanciare una “missione giovani” diocesana: una pacifica invasione di “menestrelli di Dio” per comunicare l’amicizia e il desiderio di Dio non solo nelle chiese ma anche nei locali notturni, attraverso la musica, il teatro, lo sport.

Il 21 novembre 2010  gli vengono consegnate le insegne di grand’ufficiale dell Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme ed è nominato gran priore della luogotenenza per l’ Italia settentrionale con decreto del cardinale John Patrick Foley , gran maestro dell’ ordine.