EUROPEAN FINTECH DISCOVERY

LIBERA E PRIVATA UNIVERSITÀ
DI DIRITTO INTERNAZIONALE

INTERNATIONAL OPEN UNIVERSITY

UNIVERSITÀ TELEMATICA A DISTANZA

ENTE DI RICERCA SENZA SCOPO DI LUCRO E DI INTERESSE GENERALE

Persona Giuridica Legalmente Autorizzata e Riconosciuta tramite Certificato di Incorporazione , Decreto , Registrazione Ufficiale , Provvedimento e Delibera nelle seguenti nazioni : Stati Uniti , Repubblica di San Marino , Belize , Albania , Confederazione Elvetica .

Persona Giuridica Legalmente Costituita ed Autorizzata ai sensi degli articoli 60 e seguenti del Codice Civile Svizzero ed in conformità agli articoli 20 e 27 della Costituzione Federale Svizzera e delle Leggi Cantonali .

Ente Morale Autorizzato ai sensi della Legge 13 Giugno 1990 n. 68 della Repubblica di San Marino

Fondazione Internazionale Autorizzata ai sensi della Legge 7 Maggio 2011 n . 8788 della Repubblica di Albania

Istituzione Autorizzata ai sensi della Section 108 of the General Corporation Law of Delaware 

Istituzione Autorizzata ai sensi dell’International Business Companies Registry Act Republic of Belize member British Commonwealth 31 December 2000  

 

MONOGRAFIE & ATTUALITA’

 

Una grande forza europea per il Fintech

 

 

Promosso dal Fintech District, il programma European Fintech Discovery coinvolge 10 hub europei. Obiettivo: far conoscere e avere a portata di mano più di 1.500 Fintech europee, agevolare i progetti e le best practice, diffondere la cultura dell’open innovation .

 

Una volta tanto non sono le start-up italiane a doversi spostare per andare in giro per l’Europa alla ricerca delle banca o dell’azienda maggiormente interessata al proprio progetto innovativo. Ma sono le corporate che raggiungono le Fintech più adatte al loro business, per conoscerle e quindi coinvolgerle. Questo è l’European Fintech Discovery Program, un’iniziativa che Fintech District ha promosso e portato avanti, riuscendo a coinvolgere altri 9 hub che supportano start-up e scale-up nello stesso settore ma in altre parti del continente.

 

Obiettivo comune e, ancor più, forte convinzione dei 10 hub:  collaborare per far crescere il Fintech a livello europeo e rendere l’Europa una power house, dando la possibilità ai propri corporate member e alle aziende del territorio di incontrare più di 1.500 realtà del Fintech e Insurtech, selezionandone la tipologia a seconda delle proprie necessità in termini di open innovation.

 

Un programma che non è “proprietà di nessuno”

 

Ciascun hub potrà presentare l’iniziativa con il proprio brand perché si fonda sulla collaborazione tra “colleghi” finalizzata a far accrescere la conoscenza dello scenario Fintech a livello europeo, oltre che a portare le best practice di alcuni Paesi in quelli che potrebbero beneficiarne maggiormente. Lavorare ad una iniziativa comune come questa è anche un primo ma importante passo verso la nascita del mercato unico.

Il programma è rivolto, da una parte, al mondo Corporate (proprio dal loro interesse ne dipende il successo), dall’altra, alle start-up europee, che avranno l’opportunità di vedere accelerare le loro opportunità di matchmaking e ridurre time to market e business development, grazie alla possibilità di presentarsi alle corporate straniere in visita restando nel proprio paese.

 

Le realtà coinvolte

  1. Fintech District (Italia)
  2. Fintech Scotland
  3. Holland Fintech
  4. Copenhagen Fintech
  5. B-Hive (Belgio)
  6. The Lhoft (Lussemburgo)
  7. Le Village (Francia)
  8. Portugal Fintech
  9. TQ (Germania)
  10. Innsomnia (Spagna).

 

 

 

ASSOCONSULENZA  ASSOCIAZIONE ITALIANA CONSULENTI DI INVESTIMENTO

 

Fondata a Milano il 16 Dicembre A.D. 1996 e presente dal 2006 sull ‘ Annuario ABI Associazione Bancaria Italiana

 

Prima ed Unica Associazione di Categoria Riconosciuta ed Accreditata Istituzionalmente in Italia