Wednesday, April 24, 2019

Fleet Electrification Management: così Enel X converte la flotta in elettrico

aprile 15, 2019 by redazione  
Filed under NEWS

Fleet Electrification Management: così Enel X converte la flotta in elettrico

di Marco Castelli

Enel X lancia Fleet Electrification Management, una soluzione che consente di convertire le flotte aziendali attraverso l’inserimento di auto elettriche in sostituzione o in aggiunta a quelle endotermiche già presenti.

Si chiama Fleet Electrification Management ed è la soluzione lanciata da Enel X per convertire la flotta aziendale a zero emissioni.

Gli obiettivi sono chiari: identificare modalità, tempistiche e vantaggi della trasformazione in elettrico del parco auto. Il target altrettanto: sono aziende di ogni dimensione che intendono avviare il processo di elettrificazione della propria flotta.

FLEET ELECTRIFICATION MANAGEMENT: LA GENESI DEL PROGETTO

Il Fleet Electrification Management parte in questi giorni, dopo due progetti pilota condotti su grandi società e l’esperienza sviluppata sulla flotta Enel. “Un caso è ancora in divenire, mentre nell’altro è già stato valutato che, su più di 300 veicoli, il 15-20% potrà essere elettrificato” spiega Fabrizio Modica, marketing product manager di Enel X.

Il Fleet Electrification Management prevede due step: l’analisi delle esigenze di mobilità e logistiche della flotta aziendale e la realizzazione pratica del progetto di elettrificazione del parco auto.

L’ANALISI DELLA FLOTTA

L’analisi delle esigenze della flotta può avvenire secondo due diverse modalità: Fleet Analysis Light, basato sulle informazioni ricevute dal cliente, e Fleet Analysis Full, che prevede invece di raccogliere le informazioni tramite black-box, siano esse già in dotazione sui veicoli in flotta oppure da installare (il servizio è fornito nel pacchetto di Enel X).

In quest’ultimo caso il monitoraggio dura da 30 giorni a 3 mesi e si ottiene una reportistica molto più approfondita e di dettaglio, utile ad identificare eventuali inefficienze di gestione della flotta (ad esempio veicoli inutilizzati o utilizzati al di sopra della soglia contrattuale prevista), e il numero puntuale di veicoli sostituibili con veicoli elettrici, per natura e tipologia di utilizzo.

In entrambi i casi, la consegna del report verrà effettuata entro due settimane lavorative dall’inizio dell’elaborazione dei dati. L’analisi valuta i fattori ambientali e di utilizzo delle vetture, che ne determinano il range di utilizzo.

I VANTAGGI DELL’AUTO ELETTRICA NELLA FLOTTA AZIENDALE

“La conversione in elettrico porta a benefici economici e di utilizzo, oltre a migliorare gli indici di sostenibilità dell’azienda” sottolinea Modica.

Il report di Enel X quantifica il saving ottenibile in termini economici e di impatto ambientale con la sostituzione dei veicoli ad alimentazione tradizionale con equivalenti veicoli elettrici: grazie alle due tipologie di analisi, è possibile infatti sapere quale sarà il risparmio in termini di C02 e di carburante.

L’ELETTRIFICAZIONE

Il “Fleet Electrification Management”, nella sua seconda fase, prevede la realizzazione pratica del progetto di elettrificazione della flotta aziendale, definendo gli asset e i servizi di ricarica congeniali alle esigenze dell’azienda cliente.

“Fleet Electrification Management” prevede:

  • la fornitura di infrastrutture e servizi di ricarica (con opportuni piani tariffari e strumenti di gestione),
  • sistemi di monitoraggio e gestione dei servizi di ricarica (grazie al “Portale Recharge Manager” che consente il monitoraggio a 360 gradi dei consumi e dell’utilizzo del nuovo sistema-flotta elettrificato),
  • veicoli elettrici a prezzi agevolati, tramite partner leader nel mondo del noleggio.

L’OFFERTA DI ENEL X

“Un Key account manager di Enel X segue tutto il processo – spiega Modica -, le infrastrutture di ricarica verranno dimensionate sulla base delle risultanze dell’analisi”.

Enel X mette a disposizione delle flotte aziendali il suo portafoglio completo di prodotti, che parte dalle Juice Box, utili per la ricarica in ambiente coperto, e dalle Juice Pole , ossia le colonnine outdoor, tutte disponibili con diverse potenze di ricarica. In alcuni casi, si possono includere le Juice Pump , per la ricarica ad alta velocità (fino a 43 kW in corrente alternata e oltre 50 kW in corrente continua).