Wednesday, November 21, 2018

Nuova Peugeot 508, l’asso nella manica

novembre 8, 2018 by redazione  
Filed under NEWS

Nuova Peugeot 508, l’asso nella manica

di Vincenzo Bonanno

La nuova Peugeot 508 punta a rivoluzionare i canoni del segmento D. All’esterno, berlina coupé. All’interno, stile, eleganza, qualità e personalità riflettono lo spirito dell’auto, con la versione più aggiornata dell’i-Cockpit.

Segni particolari: bella e molto ambiziosa. La nuova Peugeot 508 si presenta sul mercato italiano con le carte in regola per sovvertire i codici della berlina tradizionale di classe medio-superiore, il cosiddetto segmento D da anni dominato da Suv e crossover. Lo fa con armi inedite, decisa a scendere in campo con l’obiettivo d’imporsi ai vertici del segmento, a partire dalle flotte aziendali.

Firmata da Gilles Vidal, capo dello stile Peugeot, la nuova Peugeot 508 è più corta di 8 centimetri e più bassa di 6 rispetto al modello che va a sostituire (la lunghezza si ferma a 4,75 metri, l’altezza a 1,4 metri), del quale conserva solo il nome. Il resto si ispira liberamente allo stile proposto dal Leone con le concept car Exalt e Instict.

NUOVA PEUGEOT 508, BERLINA COUPÉ

La nuova ammiraglia di Casa Peugeot esibisce una silhouette che le conferisce l’aspetto di una coupé di grande fascino, esaltato da particolarità come la linea del tetto spiovente e profilata, le portiere senza cornici ai finestrini (elemento raffinato, da coupé premium), gli sbalzi corti, il portellone spiovente che viene nascosto dalla linea che fa sembrare la nuova Peugeot 508 una 4 porte. La formula, infatti, è quella di una fastback a cinque porte, dalle linee eleganti e dinamiche. I gruppi ottici anteriori e posteriori a LED vanno ad arricchire lo stile del modello, conferendogli un look sportivo insieme alla nuova e inedita firma luminosa anteriore con finitura opalescente.

Il cofano raccolto e abbassato attribuisce all’auto una carica di dinamismo molto evidente. Anche la coda svela una delle originalità del modello: un portellone abilmente nascosto che permette di abbinare stile e funzionalità, con un’accessibilità ottimale al bagagliaio, che ha una capienza di 487 litri (con lo schienale posteriore ribaltato, si raggiungono i 1.537 litri).

Mentre la lunghezza è diminuita di 8 centimetri rispetto alla precedente generazione, il passo di 2,79 metri è stato ridotto di soli 2,4 cm per preservare l’abitabilità richiesta dai clienti. All’interno lo spazio è assicurato dai numerosi vani portaoggetti (fino a 32 litri) ma quel che colpisce ancor più è il favoloso abitacolo dominato dal rivoluzionario Peugeot i-Cockpit che contribuisce ad esaltare la guida, aumentare la sicurezza e elevare il comfort di bordo. Materiali raffinati, finiture di pregio e assemblaggi estremamente curati contribuiscono a trasmettere la sensazione concreta di essere a bordo di un’auto premium.

ARRIVA ANCHE LA STATION WAGON

Nella gamma non poteva certo mancare la versione station wagon della Peugeot 508. La nuova familiare s’ispira all’universo delle shooting brake, riprendendo l’estetica della berlina ed evolvendola nel volume posteriore per introdurre dettagli inediti e uno spazioso bagagliaio.

Arriverà sul mercato a metà dell’anno prossimo, dopo il debutto in anteprima mondiale al Salone di Parigi avvenuto qualche settimana fa.

LA NUOVA PEUGEOT 508 NELLE FLOTTE

In occasione del debutto della nuova Peugeot 508, abbiamo posto qualche domanda ad Alessandro Villa, responsabile flotte del Gruppo PSA.

-Come si posiziona la nuova Peugeot 508 nella vostra offerta flotte e quali sono gli obiettivi che vi ponete?

La nuova Peugeot 508, pur mantenendo il nome del precedente modello, è una vettura totalmente nuova: siamo partiti da un foglio bianco. Si presenta con un nuovo design esterno di grande impatto: la nuova architettura bassa e raccolta, gli interni, con l’ultima versione del Peugeot i-Cockpit, e le nuove motorizzazioni la rendono una vettura dalla forte personalità che rispetta a pieno i bisogni della clientela flotte più esigente.

La nuova Peugeot 508 beneficia delle tecnologie e del know-how sviluppate all’interno di Groupe PSA come l’utilizzo della piattaforma EMP2, che assicura grandi qualità dinamiche e permette un alleggerimento della massa a vantaggio dei consumi, della sicurezza passiva, delle prestazioni e del piacere di guida.

Le nuove motorizzazioni sono già in linea con le normative Euro 6.2 e l’ampia dotazione tecnologica degli ADAS (sistemi di assistenza attiva alla guida) alza ulteriormente l’asticella di quanto ci si può aspettare da vetture di questo segmento, rispondendo al meglio a quello che cerca il cliente B2B che è sempre più esigente e attento per quanto riguarda la sicurezza e la possibilità di avere a disposizione sulle proprie vetture dispositivi utili alla guida e auto sempre più confortevoli.

Massima attenzione, quindi, alla sicurezza e all’utilizzo di tecnologie sempre più evolute che permettono di viaggiare in assoluto comfort e tranquillità, offrendo equipaggiamenti che sono veri e propri aiuti alla guida, ancora non così diffusi tra i brand generalisti.

QUAL È IL TARGET DI CLIENTELA PRIVILEGIATO DEL MODELLO?

La nuova Peugeot 508 si rivolge a una clientela business che cerca nella propria auto degli standard molto alti e l’eccellenza di design, tecnologia, qualità e dettagli. Il look esterno si presenta filante e di impatto, totalmente rivoluzionato, grazie anche ai cristalli delle portiere “frameless”, tipici del mondo premium.

Il modello è pensato per una clientela business che vive la maggior parte della sua giornata lavorativa in auto e, quindi, vuole una vettura al massimo livello in ogni circostanza, in particolare per quanto riguarda la sicurezza, vera e propria priorità per i Fleet Manager e per i driver stessi.

QUALI SONO I PUNTI DI FORZA DELLA NUOVA PEUGEOT 508?

Se il design è un elemento molto significativo della nuova Peugeot 508, l’abitacolo non è da meno. È uno degli elementi più sorprendenti, dominati come già detto dall’ultima evoluzione del Peugeot i-Cockpit, quel concetto rivoluzionario ideato dalla Casa del Leone che ha ridefinito il posto guida, con l’obiettivo di esaltare le sensazioni al volante, elevare la sicurezza ed il comfort a bordo. La tecnologia d’avanguardia è un altro elemento molto importante nella nuova Peugeot 508.

Oltre ai tanti sistemi di assistenza attiva alla guida (ADAS), la nuova Peugeot 508 porta al debutto nel segmento il Night Vision, un sistema che garantisce, grazie ad una telecamera a infrarossi, una visuale oltre la portata dei proiettori anteriori, permettendo di individuare eventuali pedoni e animali durante la guida notturna e riproponendo il dettaglio e l’avviso della loro presenza all’interno del quadro strumenti digitale dell’i-Cockpit.

Per garantire relax e sicurezza in strade ad alto scorrimento e nel traffico, c’è l’Adaptive Cruise Control con funzione Stop & Go, associato al Lane Positioning Assist che permette di mantenere in automatico il veicolo all’interno della carreggiata, un concreto passo ulteriore nella direzione di quella che sarà la guida autonoma del futuro. Per finire, un comportamento dinamico esemplare, punto di riferimento nel segmento, grazie alla piattaforma EMP2, le sospensioni raffinate con Active Suspension Control, i motori generazione Euro 6.2 e il cambio automatico EAT8.

Leggi anche: come funzionano i sistemi di visione notturna?

CI SONO ALLESTIMENTI/VERSIONI PER LE FLOTTE?

La gamma dei motori e degli equipaggiamenti permette di rivolgersi ad un target differenziato, a seconda del livello. Gli allestimenti GT e GT Line sono indirizzati a senior e top manager, grazie a livelli di finitura e dotazioni di serie che la rendono particolarmente esclusiva, in linea anche con i competitor premium. La versione Business, invece, è stata concepita per un target intermedio, comunque alla ricerca di qualità, tecnologia e sicurezza.

Per Groupe PSA questo modello è strategico poiché ci consentirà di essere ancora più competitivi nella nostra offerta alle aziende: saremo in grado di rispondere a quella parte del mercato che cerca un tipo di vettura distintiva, ma allo stesso tempo dinamica, tecnologica e sicura, con costi di gestione davvero contenuti per il segmento.

A LIVELLO DI MOTORIZZAZIONI, QUALI SONO LE PIÙ APPETIBILI PER LE CAR POLICY?

Stiamo assistendo a un cambiamento, seppur lento, degli orientamenti di scelta delle auto aziendali nel mercato flotte, soprattutto negli altri Paesi europei, che porta ad uno spostamento dell’interesse da parte delle aziende sui motori a benzina.

La nuova Peugeot 508 adotta la generazione Euro 6.2 dei propulsori PureTech e BlueHDi, con valori di emissioni di CO2 best in class. Queste prestazioni sono ancora più rilevanti perché tengono conto delle nuove disposizioni tecniche della procedura WLTP, che consiste nel paragonare i consumi omologati con quelli nell’uso reale di guida. I motori a gasolio, comunque, riteniamo resteranno ancora al centro dell’attenzione delle aziende.

PER QUANTO RIGUARDA LA TECNOLOGIA E GLI ADAS, QUALI SONO LE CARATTERISTICHE DELLA NUOVA PEUGEOT 508?

Come già detto, la nuova Peugeot 508 adotta lo stato dell’arte delle tecnologie oggi disponibili su questo segmento di mercato, a partire dagli ADAS, i sistemi di assistenza attiva alla guida che elevano ulteriormente lo standard di sicurezza che ci si aspetta di trovare in questo segmento di veicoli, incluso il sistema Night Vision, una grande anteprima per il segmento di appartenenza.

Inoltre, la nuova Peugeot 508 offre l’Adaptive Cruise Control con funzione Stop & Go, associato al Lane Positioning Assist che permette di mantenere il veicolo all’interno della carreggiata.

La nuova Peugeot 508 è dotata, di serie o a richiesta, anche del Wireless Smartphone Charging, della radio DAB e della 3D Connected Navigation con riconoscimento vocale, con servizi connessi TomTom, servizi Peugeot Connect e MirrorScreen con protocolli Android ed Apple. Tecnologia utile e concreta per chi ne fa un uso business e cerca uno standard molto alto di dotazioni di bordo per garantirgli confort e sicurezza.

IN TERMINI DI TCO E VALORI RESIDUI DEL MODELLO, QUALI SONO I VALORI?

Nella progettazione dell’auto, si è tenuto in grande considerazione anche l’aspetto della riduzione dei danni potenziali da piccoli urti in parcheggio nel traffico urbano: solo per fare un esempio, il cofano anteriore in alluminio è arretrato rispetto al profilo del muso dell’auto ed è protetto da una fascia in materiale plastico in grado di assorbire piccoli contatti con altre auto od oggetti. Allo stesso modo, i fari anteriori sono incassati rispetto al profilo dell’auto per essere maggiormente protetti in caso di piccoli urti. Questi e tanti altri accorgimenti lavorano nella direzione della riduzione dei costi di utilizzo.

Inoltre, le specifiche del modello (in termini di efficienza dei motori e consumi, tecnologia all’avanguardia già dagli allestimenti di ingresso e caratteristiche da vettura premium) rappresentano leve che agiscono positivamente sulla riduzione del TCO. Per concludere, i valori residui sono best in class nel segmento rispetto alla concorrenza e, pertanto, i canoni di noleggio risultano essere estremamente competitivi.

QUANDO ARRIVERÀ LA VERSIONE IBRIDA?

Il mercato delle aziende sta sperimentando nuove soluzioni di mobilità per le proprie flotte, facendosi attirare anche da motori ibridi ed elettrici. I Fleet Manager vedono sempre di più nell’ibrido una soluzione concreta per diminuire consumi ed emissioni senza rinunciare, al tempo stesso, alla serenità e al comfort del driver.

Per questo la nuova Peugeot 508, nella sua versione ibrida in arrivo a fine del 2019, sarà in grado di soddisfare anche queste specifiche esigenze. Grazie, inoltre, al fatto che le principali società di noleggio credono sempre di più nell’ibrido, riteniamo che i canoni di renting potranno essere sempre più competitivi rispetto al passato.