Sunday, October 21, 2018

Mocauto, le strategie tra auto ibride e nuove forme di mobilità

ottobre 11, 2018 by redazione  
Filed under NEWS

Mocauto, le strategie tra auto ibride e nuove forme di mobilità

di Vincenzo Bonanno

Seppure i numeri siano ancora ridotti (3.475 unità immatricolate da gennaio a settembre), le Phev, ovvero le auto ibride plug-in, continuano la crescita vertiginosa, con un ottimo +66,5% nei primi nove mesi del 2018 (dati Unrae). Le consegne sono pressoché identiche alle auto elettriche, che nello stesso periodo hanno totalizzato 3.588 unità (+150,9% rispetto al 2017). Del resto, c’è un po’ di affinità tra le due tecnologie, anche se le ibride “alla spina” eliminano l’ansia da colonnina e, rispetto alle tradizionali full hybrid, percorrono distanze maggiori in modalità EV.

Così, in tema green, la tecnologia ibrida plug-in riveste un ruolo fondamentale nello sviluppo delle soluzioni a zero emissioni. Anche i dealer scommettono su queste soluzioni. È il caso di Mocauto.

AUTO IBRIDE ED ELETTRICHE

Per quanto riguarda le auto elettriche, “l’offerta è abbastanza limitata in Italia”, sottolinea il presidente di Mocauto Group, Piero Mocarelli. Il discorso cambia in riferimento alle auto ibride. Il dealer di via dei Missaglia, a Milano, è sia concessionario Lexus (il marchio nipponico adotta il full hybrid) sia concessionario Volvo (la Casa svedese propone il plug-in hybrid).

Due tecnologie differenti, “da scegliere in funzione dell’uso dell’auto”, spiega Mocarelli. Di sicuro, il plug-in garantisce maggiori percorrenze in modalità elettrica.

IL CROLLO DEL DIESEL

Il diesel sta diminuendo in Italia, anche a causa degli annunci di future restrizioni ambientali e dei provvedimenti per ridurre le emissioni. “Poi bisogna distinguere tra i segmenti A e B, che nelle zone del Nord Italia registrano una netta prevalenza dell’alimentazione a benzina, e i segmenti superiori”, evidenzia Mocarelli.

Bisogna, poi, fare i conti con il timore del consumatore in merito al valore residuo. “Chi percorre 20-30mila chilometri l’anno, ancora oggi preferisce il diesel. L’unica paura è legata alla svalutazione eccessiva dell’auto nei prossimi anni. In questo caso, noi garantiamo un valore residuo o di riacquisto dopo i 4-5 anni di vita dell’auto”, annuncia il presidente di Mocauto Group.

MOCAUTO: NOLEGGIO E STRATEGIE DI MOBILITÀ

“Cerchiamo di vendere la mobilità e il relativo costo in funzione dell’uso del veicolo, togliendo al consumatore qualsiasi problematica legata all’automobile, come assicurazione, gomme e gestione degli incidenti, senza pensieri. Che si chiami noleggio, rateazione o leasing, la formula non cambia. Sono inclusi tutti i servizi”, afferma Mocarelli.

Mocauto garantisce un valore aggiunto: “Da noi il consumatore può scegliere solo alcuni dei servizi offerti. È questo il vantaggio che offriamo: spacchettiamo quello che è considerato il noleggio a lungo termine tutto compreso a seconda delle esigenze del cliente. Così il consumatore non deve preoccuparsi di nulla, gli lasciamo esclusivamente il piacere di guidare”.